Comune di
Bassano Romano

Cerca

Prove d'Emergenza

Scuole, superata la seconda prova di emergenza
 
E’ stata effettuata il 18 maggio, per il secondo anno consecutivo, la prova di evacuazione nell’Istituto Comprensivo di Bassano Romano (scuola dell’Infanzia, Elementare e Media). Una prova che ha visto il coinvolgimento di tutti gli alunni, del personale docente, amministrativo, tecnico e ausiliario delle scuole e che si è svolta in maniera ordinata, seguendo le indicazioni dei piani di emergenza delle singole scuole e di quello comunale, sotto la supervisione dell’Ing. Salvatore Rosa che ha redatto il piano di emergenza comunale e degli Assessori alla Protezione Civile Yuri Gori e alla Pubblica Istruzione Valentina Zibellini.
Al segnale di allarme tutti hanno abbandonato gli edifici scolastici per raggiungere il punto di raccolta previsto nel Piano di Emergenza Comunale nel Parco Pubblico. Gli alunni, assistiti dal personale docente, sono usciti dalle scuole senza correre, senza spingere e seguendo il compagno che stava davanti fino a portarsi nell’area di raccolta prefissata. In quel momento è stata registrata la modulistica prevista in caso di emergenza e consegnata al Vigile del Comune di Bassano Romano. Al termine della prova tutti i partecipanti sono rientrati nelle rispettive classi.
Prima della prova di evacuazione sono stati svolti anche incontri nelle classi dell’Istituto Comprensivo per illustrare le informazioni utili per meglio affrontare terremoti ed altre calamità, rispondendo anche alle domande dei ragazzi. Gli incontri sono stati tenuti dai volontari della Protezione Civile di Bassano Romano con la presenza del presidente Angelo Morra, del Vicepresidente Maurizio Liscio e degli addetti Antonello Selli e Lucia Muscella.
Alla prova di emergenza hanno partecipato, oltre ai volontari della Protezione Civile, anche quelli dell’Associazione Carabinieri locale.
“Prosegue il progetto dell’Amministrazione Comunale per la diffusione della cultura della protezione civile e del Piano di Emergenza di Protezione Civile comunale. – Ha detto l’Assessore Yuri Gori – Temi sui quali riteniamo importante continuare nell’opera di sensibilizzazione e informazione partendo proprio dalle scuole. L’obiettivo, infatti, è, oltre a preparare i ragazzi nella risposta di eventuali emergenze, diffondere la cultura della protezione civile”.
 
“Il tema della sicurezza - ha detto invece l’Assessore Valentina Zibellini – è sempre al centro della nostra politica ed in particolare verso i nostri giovani studenti. Per questo vogliamo divulgare la conoscenza sulle procedure di emergenza. E la prova di ieri ha dato un riscontro positivo con i ragazzi che si sono dimostrati attenti e interessati”.

Tesori Naturali

Di seguito il link per sfogliare la brochure dei tesori naturali del Parco Naturale Regionale di Bracciano e Martignano  e tutte le iniziative e manifestazioni calendarizzate  durante l'anno in corso.

Tesori Naturali(pdf)

File Sfogliabile

Prima fase dello scambio culturale tra il Liceo “M. Buratti” e il College Stad & Esch di Meppel

L'Amministrazione Comunale saluta gli ospiti olandesi

Per il quinto anno consecutivo l’Amministrazione Comunale di Bassano Romano è al fianco del Liceo delle Scienze Umane “M. Buratti” nel progetto di scambio culturale con il college Stad & Esch di Meppel, Olanda. Un progetto ambizioso che vuole mettere in contatto due culture europee partendo dal luogo principale di crescita e scambio culturale: la scuola. In particolare, l’obiettivo didattico del progetto europeo consiste nel confrontare le culture dei paesi delle scuole partner, approfondendo somiglianze e differenze negli usi e costumi, nonché tematiche storiche e sociali.
Dal 14 marzo Bassano Romano ha ospitato, infatti, un gruppo di 17 tra ragazze e ragazzi, accompagnati da due docenti, provenienti dal college olandese. Tante le attività svolte nel corso di questa prima fase del progetto con visite nei luoghi più importanti di Bassano Romano (Centro storico, Villa Giustiniani e Monastero San Vincenzo) e in altri territori della Tuscia.
Un percorso che vede concludere la prima fase il 21 marzo, con la ripartenza degli amici olandesi.
Seguirà la seconda fase nella quale 17 studenti del Liceo delle Scienze Umane di Bassano Romano e due loro insegnanti andranno in Olanda per otto giorni dal 18 aprile al 25 aprile 2018, con un intenso programma di visite patrocinate dai comuni del Drenthe, l’area in cui si trova il college coinvolto nello scambio culturale.
“Anche quest’anno, la visita delle ragazze e dei ragazzi di Meppel. – ha commentato il Sindaco di Bassano Romano, Emanuele Maggi – ci ha permesso di condividere le nostre esperienze e conoscere un’altra realtà della nostra comune casa europea. Ci auguriamo di poter continuare questo rapporto anche nei prossimi anni”.
“Abbiamo cercato – dichiara, invece, il Vice Sindaco e Assessore alla Cultura Ugo Pierallini - di ospitare al meglio i nostri amici olandesi e speriamo che sia stata per loro un’esperienza positiva. Un ringraziamento va ovviamente alla professoressa Loredana Cossu e al professore Dario Brama che hanno curato l’intero progetto, insieme ai loro colleghi olandesi”.

Maltempo: attive le linee operative della Protezione Civile Lazio

Pubblichiamo di seguito la comunicazione della Regione Lazio in merito all’allerta meteo dei prossimi giorni.

Sono attive dallo scorso novembre le linee operative per le emergenze invernali adottate dalla Protezione civile del Lazio. Qui alcuni consigli utili per te in caso di nevicate e gelo.

Le linee operative per le emergenze invernali 2017/2018 sono state adottate dall’Agenzia regionale di Protezione civile del Lazio lo scorso novembre. Si tratta di un quadro di azione per coordinare la capacità operativa del sistema regionale di protezione civile e garantire un efficace sistema di intervento, in caso di significative precipitazioni nevose o gelo. Le linee operative sono disponibili sul sito della Regione Lazio.

In caso di necessità è attiva h24 la Sala operativa della Protezione civile della Regione Lazio al numero: 803 555.

Per difenderti dalle ondate di freddo e dai danni alla salute che le basse temperature possono provocare, segui una serie di accorgimenti e consigli per stare bene.

In casa 
- è importante tenere sotto controllo i valori della temperatura domestica. I valori ottimali sono: temperatura ambiente 19-22°C e umidità dell’aria 40-50%;

- se puoi, regola la temperatura degli ambienti, curando anche l’umidificazione. L’aria troppo secca rappresenta un’insidia per la salute. Evita gli “spifferi” usando materiale isolante;

- fai attenzione allo stato dell’impianto di riscaldamento (tiraggio caldaie, pulitura canne fumarie, ecc.); l’intossicazione da monossido di carbonio è frequente e può avere gravi conseguenze. Non trascurare la comparsa di una sonnolenza persistente, eventualmente associata a vertigini, cefalea, nausea, diarrea e vomito;

- soprattutto le persone anziane e/o sole e le persone disabili potrebbero fare preventivamente scorte alimentari e avere una quantità sufficiente di medicinali disponibili e mantenere contatti frequenti con familiari e amici.

Abbigliamento fuori casa
- indossa indumenti che ti proteggano dal freddo e sempre sciarpa, guanti e cappello, scarpe impermeabili e antisdrucciolo;

- usa eventuali protettori per le labbra e creme idratanti;

- fai attenzione quando passi da un ambiente riscaldato a uno freddo e viceversa;

- è consigliabile uscire nelle ore meno fredde della giornata;

- nel caso di abbondanti precipitazioni nevose, oltre alla difficoltà nel camminare, valuta il rischio della caduta di rami dagli alberi, di neve congelata o di vere e proprie stalattiti di ghiaccio.

Alimentazione
- bevi abbondantemente, preferibilmente bevande calde (tè, tisane) o spremute di arancia;

- evita le bevande alcoliche perché causano dispersione di calore e abbassamento della pressione arteriosa;

- con il freddo l’organismo reagisce in maniera diversa e tende a consumare più calorie, quindi assumi più spesso pasti e bevande calde integrando la dieta con cibi ricchi di vitamine (verdura, frutta);

- mangia pasta con legumi o con verdure o carne e pesce per il giusto apporto di proteine. Latte e miele possono essere utili per aumentare il fabbisogno calorico.

In auto
- informati sul traffico e la viabilità prima di partire: http://infomobilita.astralspa.it;

- assicurati che la vettura sia in perfette condizioni, con gomme termiche e/o catene da neve;

- nei lunghi viaggi, porta con te alimenti, termos di bevande calde (tè o caffè) e acqua a sufficienza;

- tieni conto della ridotta visibilità quando le condizioni meteorologiche sono avverse;

- puoi munirti di una “metallina”, ovvero una coperta a basso costo che agisce per rifrazione e che impedisce ogni ulteriore dispersione di calore.

Farmaci
- fai attenzione alla modalità di conservazione dei farmaci che riportano la dicitura “non refrigerare” o “non congelare”, in quanto il principio attivo contenuto nel medicinale, con l’esposizione al freddo potrebbe degradarsi;

- alcuni farmaci possono interagire con i meccanismi con cui l’organismo si adatta al freddo e possono contrastare la termoregolazione. Alcuni farmaci alterano lo stato di vigilanza e possono diminuire la capacità di proteggersi dal freddo.

Il Ministro Dario Franceschini: “Arriveremo a nove milioni di Euro per Villa Giustiniani”

Visita a Bassano Romano del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

“Contiamo di arrivare a nove milioni di euro per recuperare l’intero Palazzo Giustiniani Odescalchi”. Si è presentato così il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali Dario Franceschini in visita a Bassano Romano nei giorni scorsi.

Ricevuto dal Sindaco Emanuele Maggi e dalla sua Amministrazione Comunale prima in sala consiliare, il Ministro ha avuto la possibilità di visitare Villa Giustiniani e poi l’incontro con la popolazione, le autorità, le scuole e le associazioni locali presso la sala conferenze del Monastero San Vincenzo Martire.

E dopo la firma del decreto che ha assegnato 4 milioni di Euro per il restauro e la valorizzazione di Villa Giustiniani di qualche settimana fa e ora pubblicato sul sito web del MIBACT, Franceschini ha annunciato l’impegno di stanziare ulteriori 5 milioni di Euro per arrivare ai 9 necessari al recupero totale dell’immobile, del parco e della Rocca.

“I miei ricordi di Palazzo Giustiniani Odescalchi sono legati all’infanzia – racconta il Sindaco Emanuele Maggi – l’immagine di un bambino che indirizzava il pallone verso la porta di quel gioiello seicentesco. A distanza di anni e acquisendo il ruolo di amministratore, ho compreso il valore di ciò che abbiamo in casa. L’augurio è che prosegua, proficuamente, il buon rapporto tra il Comune di Bassano Romano e il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali”.

Ad accompagnare il Ministro anche i deputati Giuseppe Fioroni e Alessandro Mazzoli.

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigando accetti.